< Back

‘Sacrificio d’amore’, quarta puntata

In onda venerdì 29 dicembre su Canale 5

29/12/2017

Venerdì 29 dicembre quarto appuntamento con Sacrifio d’amore, in prima serata su Canale 5.

Tommaso (Rocco Giusti) sconvolto dopo la scoperta che è stata proprio sua zia la Signorina Maffei (Sara D’Amario) ad avvelenare Maddalena (Desiree Noferini) prepara un infuso per cercare di salvarle la vita e rimane al suo capezzale. Leopoldo (Paolo Malco) vuole rovinare la reputazione di Annibale Lucchesi (Luca Biagini), avversario in politica del figlio Alberto, decide così di scavare nel suo passato e scopre, attraverso Suor Agnese, che l’uomo va spesso a fare visita a qualcuno in un cottolengo a Torino. Corrado (Giorgio Lupano) si reca alla motorizzazione per scoprire a chi appartiene la moto sulla quale è salita sua moglie (Francesca Valtorta), il proprietario è il Dottor Lucchesi (Luca Bastianello). Nel frattempo Silvia e Alessandro sono a colloquio con il Professor Forlanini, il medico spiega che per Brando (Francesco Arca) ci potrebbe essere una speranza di salvezza ma il cavatore dovrebbe recarsi in una clinica a Des Alpes e le cure sono molto costose.  Silvia, raggiante, corre a dare la bella notizia all’uomo che ama ma Brando rifiuta categoricamente il suo aiuto, non vuole privilegi. Silvia determinata a salvargli la vita non demorde e cerca i soldi necessari per pagare le cure. Prima si reca in Banca ma il  Direttore quando scopre che lei non può fornire garanzie le rifiuta un prestito, disperata cerca di impegnare i gioielli di famiglia ma la cifra che le offrono è troppo bassa. Corrado che ha seguito le mosse della moglie l’affronta duramente accusandola di essere l’amante di Alessandro Lucchesi. Silvia cerca di dare delle spiegazioni plausibili a Corrado. Le condizioni di Brando peggiorano, la vita del cavatore è appesa a un filo e Silvia, pur di non perdere l’uomo che ama, è disposta a sacrificare tutto.

 

Share
Your browser is out-of-date!

Update your browser to view this website correctly. Update my browser now

×